S. Teresa di Riva, “stop ai manifesti selvaggi”

S. TERESA DI RIVA. Giro di vite per dire basta alla giungla di manifesti e cartelloni pubblicitari irregolari. Nel 90% dei casi non viene pagata la tassa di affissione e pertanto la maggior parte di quegli spazi è occupata abusivamente. L’amministrazione comunale ha deciso di intervenire e mettere la parola fine al caos delle affissioni. Il piano di rimozione dei manifesti che invadono i muri di S. Teresa, anche in pieno centro, è già partita. “Molti cartelloni – fa notare il sindaco, Alberto Morabito – sono affissi su pali al centro dei marciapiede e costituiscono una vera barriera… architettonica. E’ giunto il momento di restituire decoro al nostro paese. Stiamo tra l’altro cercando – sottolinea Morabito – di risalire ai “proprietari” di quelle pubblicità per far pagare anche il pregresso. Un paese che si definisce  a vocazione turistica non può presentarsi con un simile biglietto da visita”. Il primo cittadino fa riferimento anche ai manifesti funebri, “affissi in modo indiscriminato perfino sulle cabine elettriche”. Quanto prima sarà varato un regolamento e i fogli listati a lutto potranno essere apposti solo in delle bacheche che saranno installate dinnanzi alle chiese e nei punti nevralgici della città. “E’ giusto affiggere gli avvisi di lutto – precisa Morabito – ma anche in questo caso ci siamo resi conto che dobbiamo intervenire per fornire spazi adeguati”. Un altro nodo da sciogliere riguarda le tariffe per l’affissione, bloccate da dieci anni. “Ci stiamo muovendo anche in questa direzione – prosegue il sindaco – e siamo già al lavoro per stabilire gli spazi da destinare alla cartellonistica e il loro costo”. Tutta la materia sarà regolamentata al più presto, anche su sollecitazione di numerosi cittadini, che hanno evidenziato all’amministrazione comunale l’indecoroso quadretto che balza agli occhi di quanti passeggiano per le strade santateresine. La Giunta incrementerà  i costi degli spazi pubblici nelle strade della cittadina jonica. “Parliamo di un settore – fa notare Morabito – che potrebbe diventare una voce importante per le casse del nostro Comune”. Contestualmente al piano anti affissione “selvaggia”, il Comune ha avviato una serie di interventi per rifare il look alle vie cittadine, a partire dai lavori per la segnaletica assegnati ad una ditta del luogo per un ammontare di 38mila euro. E questo è solo l’inizio di un altro piano, quello viario, che dovrebbe presto vedere la luce.

Fonte Tele90

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: