Cateno De Luca si spoglia all’ARS

Gesto eclatante dell’On. Cateno De Luca in sala stampa all’Assemblea Regionale Siciliana. Il deputato di DCA-Sicilia Vera aveva chiesto di incontrare i giornalisti per spiegare loro le vere ragioni che hanno portato il presidente dell’ARS Miccichè ad estrometterlo dalla Commissione bilancio.

Prima dell’inizio della conferenza stampa, De Luca si è spogliato ed ha usato una bandiera della Sicilia come pareo per coprirsi. Poi ha indossato una coppola ed ha aperto alcuni pacchi regalo destinati al presidente dell’assemblea: uno contenente una statuetta di pinocchio e l’altro il libro della bibbia. Tra la curiosità dei giornalisti ed anche di alcuni deputati (tra cui il vicepresidente dell’ARS Stancanelli ed il vice capogruppo del Pd, Giovanni Barbagallo che hanno lasciato la sala stampa un attimo prima che De Luca rimanesse nudo) è iniziata la relazione di De Luca che ha spiegato il vero motivo per cui è stato estromesso dalla commissione.

“L’on. Giovanni Barbagallo ha chiesto, sul caso De Luca, la convocazione urgente della commissione Regolamento e della Conferenza dei Capogruppo, in quanto giudica illegittimo il provvedimento di Miccichè.

Ai regali preparati per il presidente Miccichè De Luca ha attribuito un significato particolare. La statua di pinocchio perché, secondo De Luca, “Miccichè è un imbroglione sul piano politico. Il presidente ha dapprima riconosciuto con un decreto il gruppo DCa-Sicilia Vera (in deroga al regolamento), poi non ha ratificato lo stesso decreto per un semplice motivo: dovevamo stare zitti durante tutta la sessione finanziaria e poi sarebbe stato ratificato definitivamente il decreto di riconoscimento del gruppo. Però sappiamo che è già pronta una modifica al regolamento per vietare qualsiasi formazione di gruppo in deroga per cui la nostra legittima aspettativa sarebbe rimasta vana”.

 De Luca richiama l’applicazione precisa del regolamento d’aula dell’ARS che vieta sostituzioni in corsa durante la sessione di bilancio di componenti della medesima commissione. Quindi sottolinea come Miccichè abbia interpretato erroneamente le regole e – sempre riferito al presidente – “dice il falso quando cita un parere della commissione per il regolamento che non è mai stata interpellata”.

La scorsa settimana De Luca, ha ufficializzato la sua adesione al gruppo misto per evitare un primo tentativo di sostituzione in commissione bilancio. “Regalo la Bibbia affinché il presidente si converta ad un modo diverso di fare politica – prosegue De Luca – In questi giorni prende sempre più corpo l’ipotesi di una sua candidatura alla presidenza della Regione e tutto ciò non mi sembra corretto nei confronti di Cuffaro, sembra che si stia volendo già piangere il morto”.

 

Al termine della conferenza De Luca ha tentato di andare a consegnare i regali nell’ufficio della presidenza ma è stato bloccato dai commessi che lo hanno invitato a rivestirsi prima di uscire dalla sala stampa per recarsi negli uffici di Miccichè.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: