Un distretto turistico per il rilancio della riviera

Ecco finalmente, una concreta opportunità per l’Unione dei Comuni Ionici per dare il via alla lunga lista di progetti per i quali essa è stata costituita. L’occasione la offre l’Associazione degli Albergatori “Val d’Agrò Riviera Jonica”, che, a seguito di una riunione tenutasi nei giorni scorsi a Sant’Alessio Siculo, ha lanciato la proposta di costituire un distretto turistico in collaborazione all’Unione dei Comuni Jonici e ai Consorzi Val d’Agrò e Valli Joniche.

Lo spunto della proposta ha le sue origini in un progetto dell’Assessorato Regionale al Turismo, e si avvale della recente legge regionale n. 10 settembre 2005 rivolta a tutti gli enti pubblici, enti territoriali o soggetti privati. Scopo del distretto turistico è quello di realizzare una rete intercomunale che possa offrire attrazioni turistiche e manifestazioni culturali di qualità che coinvolgano in modo omogeneo e non concorrenziale i paesi dell’intera riviera.

Si tratta dunque di pensare alla riviera come un unico territorio fatto di tanti comuni. Una sorta di cooperazione che abbia come scopo quello del rilancio turistico di tutta la costa jonica.

Ciò che fino ad oggi ha caratterizzato i programmi turistici dei paesi jonici è sempre stata una sorta controproducente ed inutile concorrenza fra poveri. Spettacoli organizzati negli stessi giorni, mancanza di infrastrutture, mancanza di punti informativi. Capita spesso di incontrare turisti letteralmente “spaesati” alla ricerca disperata di un’antica chiesa o di un vecchio monastero. I cartelli segnaletici si contano col contagocce. Spesso i monumenti più pregiati si trovano in zone raggiungibili solo a piedi. Per quel che riguarda la ricezione poi, vi è un’alternanza tra zone eccessivamente coperte, come quella dei paesi marini, e zone estremamente povere di strutture,come quelle dell’entroterra peloritano. Solo negli ultimi anni si sta diffondendo anche nei paesi collinari la cultura del “bed and break fast”, ma le potenzialità turistiche della riviera sono ben più alte di quelle raggiunte fino ad oggi. È auspicabile che la proposta dell’Associazione degli Albergatori non cada nel vuoto, e che gli Enti locali accolgano l’invito degli operatori turistici.

È in gioco il futuro dello sviluppo turistico dei paesi jonici.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: