La battaglia dei manifesti

Scaletta Zanclea – Rimane acceso il dibattito politico a Scaletta Zanclea. Nonostante la nomina del dottor Salvatore Vernaci quale commissario straordinario al Consiglio comunale, il fermento politico non accenna ancora a placarsi. Dopo l’affissione di manifesti da parte della giunta Briguglio e quelli dell’opposizione guidata dall’ex consigliere Grungo,questa volta è stato il locale circolo della Margherita,guidato dall’ex sindaco Michelangelo Manganaro, a pubblicare in un suo manifesto alcune considerazioni sull’attuale fase politica di Scaletta. Nel documento vengono denunciati alla cittadinanza le pesanti e negative conseguenze che il commissariamento del Consiglio avrà ai danni della comunità scalettese. “ Pur con il massimo impegno e la provata professionalità” – recita la parte centrale del manifesto – “il Commissario straordinario non potrà giammai sostituirsi all’impegno politico-amministrativo che dodici consiglieri comunali legittimamente eletti,avrebbero prodotto nell’adempimento del mandato ricevuto dagli elettori. Gli elettori non saranno più rappresentati nella Casa Comunale, – prosegue e verrà a mancare quella legittima conflittualità maggioranza-opposizione sinonimo del civile e democratico confronto.” Il manifesto si chiude poi con un «invito» al sindaco Mario Briguglio: “invitiamo il Sindaco a riflettere compiutamente su queste importanti vicende politiche e trarre le dovute conseguenze e, se del caso, rimettere il proprio mandato affinché i cittadini possano tornare alle urne per ristabilire la normalità delle rappresentanze democratiche politiche.” Elezioni amministrative anticipate dunque, è questa la soluzione che secondo la sezione della Margherita di Scaletta potrà far uscire il paese dal “pantano amministrativo” in cui si trova. Del tutto spiazzata in questa fase risulta essere la posizione dell’ex minoranza del consiglio comunale. Orfana del suo ex candidato a sindaco Claudio Como, letteralmente scomparso dalla scena politica paesana, si ritrova oggi a dover svolgere solo un ruolo da “spettatrice” , senza poter più pesare sulle decisioni politiche. Chi invece non pare soffrire dell’attuale situazione è proprio il sindaco Mario Briguglio, che, nonostante i diversi “inviti” arrivati da più parti a lasciare la poltrona di primo cittadino, con la sua giunta continua ad operare imperterrito. Proprio nei giorni scorsi, infatti, Scaletta ha ricevuto da parte dell’Assessorato Regionale al Turismo finanziamenti per 360.000 euro che serviranno alla risistemazione dei percorsi di accesso ai beni monumentali. E, sempre a Scaletta, hanno preso il via i progetti che vedono impegnati diciotto unità di “volontari in servizio civile” ai sensi della legge 64/1991.

 

 


Google

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: